Frutta e verdura per cani

Tutti i dottori lo dicono spesso: per una buona e sana alimentazione è necessario mangiare verdura, fresca o cotta, e tanta frutta. Questo però per quanto riguarda l’alimentazione umana, mentre per il nostro amico a quattro zampe? Beh anche nella sua dieta sono previste entrambe le cose e spesso sono tra gli ingredienti di crocchette, bocconcini e croccantini in quanto sono ricche di sali minerali e vitamine e si rivelano ottimi per pulire l’intestino e purificare l’organismo. Perché la sua alimentazione sia bilanciata quindi, sarà necessario assicurarsi che assuma almeno un 10-15% di frutta e verdura giornaliera.

Verdura

Iniziamo col dire che la cosa migliore sarebbe preparare noi stessi la verdura per il nostro cane, bollendola alla perfezione e conservando l’acqua per scaldarci dentro il suo prossimo pasto o il cibo preconfezionato. In questo modo tutti gli elementi nutrienti conservati nell’acqua verranno trasferiti anche al pasto del nostro amico. A crudo vanno bene zucchine, cetrioli, carote e fagiolini, mentre la patata può andar bene, ma solo dopo esser stata bollita. Sono invece vietati spinaci, bietole, cicorie e lattughe, che contengono acido ossalico, molto dannoso per il suo organismo perché favoriscono la comparsa di calcoli renali dovuti al fissamento del calcio al livello intestinale. Dobbiamo escludere anche aglio, cipolle, cavoli, per evitare l’anemia causata dal disolfuro di n-propile, così come non possiamo utilizzare i funghi perché tossici per il fegato. Evitiamo anche pomodori, peperoni e melanzane perché troppo complesse per essere digerite.

Frutta

Grazie alla grande quantità di acqua che contengono e all’alta percentuale di fibre, la frutta è l’alimento giusto sia per dissetare il nostro cane che per purificare il suo organismo. Sono pochi i frutti che effettivamente si rivelano dannosi, a partire dall’uva (dannosa per i reni) e l’avocado (danneggia polmoni e cuore). Evitiamo pesche, pere, albicocche e ciliegie perché la buccia contiene quantità minime di cianuro e rischia di bloccarsi nell’intestino. Non succede nulla se per sbaglio il nostro cane mangia una ciliegia o un pezzo di albicocca, purché non lo faccia in grandi quantità o non faccia parte della sua dieta giornaliera.

Vanno bene i fichi purché in quantità moderate per via dell’eccessivo contenuto di zuccheri, così come le banane da dare sempre in piccole quantità. Sono ottime anche angurie e arance, ma solo dopo aver eliminato tutti i semi che contengono. Assolutamente ottima la mela, che non solo pulisce l’intestino, ma rafforza anche i denti.

Tra la frutta secca evitiamo le noci, estremamente dannose.